Convegno estivo Mieac - Generazioni al verde! L’educazione tra etica, speranze ed economia

Versione stampabileVersione stampabile
Data: 
17 Luglio, 2014 - 20 Luglio, 2014

Montecatini Terme (PT)

di Elisabetta Brugé - Sull’odierno tappeto verde della storia si gioca una partita di potere, di scontri per il monopolio delle risorse e delle fonti energetiche, di speculazioni finanziarie, di conquista dei mercati, di lotta fra lobby, sette e gruppi religiosi ed etnici. Il tutto sulle spalle di persone e generazioni affascinate da suggestioni e nuovi consumi che le porta a spendere anche ciò di cui non dispongono. Generazioni al verde, però, non solo dal punto di vista economico, ma pure al via di nuovi percorsi che cominciano a intravedersi grazie a speranze globali di rinnovamento che sorgono, nonostante l’incertezza e la precarietà dei tempi. Partire dal semaforo verde di tali sogni e speranze comporta scelte consapevoli e coraggiose, comportamenti coerenti e “controcorrente”, basati sull’autentica espressione e la liberazione dell’umanità che giace dentro ciascuno. Insomma, c’è bisogno di un’etica rinnovata e rinvigorita, frutto di energie interiori, spirituali e sociali di cui prendere consapevolezza grazie a percorsi e processi educativi sempre più efficaci e a misura dell’uomo d’oggi.

Di tutto questo si  occupa «Generazioni al verde! L'educazione tra etica, speranze ed economia», il convegno estivo di studio del Mieac che si svolge dal 17 al 20 luglio 2014 a Montecatini Terme (PT). Per tentare di intuire e intercettare quei desideri e quegli itinerari che gli educatori vorrebbero intraprendere con quanti siano disposti a condividere progetti e sperimentazioni educative da mettere al servizio delle generazioni di oggi.

Documenti: