Incontro Assistenti delle aggregazioni laicali

Versione stampabileVersione stampabile
Data: 
17 Gennaio, 2012

Si svolgerà il 17 gennaio (Roma, Domus Mariae), l'incontro tra il collegio assistenti di Ac e gli assistenti delle aggregazioni laicali. Un appuntamento che si rinnova nel segno della comunione. don Nicolò Tempesta

Nella sua Regola, Benedetto da Norcia chiede al monaco di legarsi per tutta la vita con un voto di stabilitas a un determinato luogo, di coltivarlo con cura fino ad arrivare ad amarlo. Amatores loci verranno ben presto definiti i monaci benedettini, che nei secoli successivi compiranno incredibili opere di bonifica di terreni incolti e di inedite sperimentazioni agricole.

Forse siamo lontani, oggi, dalla stabilitas che san Benedetto chiedeva ai suoi monaci per amare il lavoro nel luogo loro assegnato anche se – credo – riflettere sulla spiritualità del lavoro significa per noi assistenti ritornare a ridire la bellezza del lavoro alla luce del Vangelo e della Dottrina Sociale della Chiesa. Il collegio assistenti di AC martedì 17 gennaio riunisce tutti gli assistenti delle altre aggregazioni ecclesiali e movimenti, e con la guida esperta e profonda di padre Bartolomeo Sorge, si ferma a riflettere sulla “spiritualità delle professioni” per riproporre percorsi che sappiano aiutare i nostri soci a leggere con gli occhi del Vangelo la quotidianità del lavoro.

Parafrasando ancora la regola benedettina, vogliamo ridire nel contesto precario di questo nostro tempo che “si è veramente uomini, quando si vive del lavoro delle proprie mani come hanno fatto i padri e gli apostoli”  (Reg. 48,8).

don Nicolò Tempesta,
assistente nazionale Msac