Convegno delle Presidenze diocesane: "Abitare il mondo da figli"

Versione stampabileVersione stampabile
Data: 
26 Aprile, 2013 - 28 Aprile, 2013

Si svolgerà a Roma, Domus Pacis, dal 26 al 28 aprile, il Convegno delle presidenze diocesane. Al centro il tema della corresponsabilità alla luce del Concilio.

Abbiamo ancora vive negli occhi le immagini di Benedetto XVI in mezzo alla folla plaudente ed attenta. Abbiamo nel cuore le sue ultime parole che invitano a prendere il largo, a gettare le reti, a vincere con la fede i “giorni senza sole”.

E noi desideriamo che le sue parole non cadano nel vuoto ma le cogliamo ancora una volta con responsabilità ed impegno. L’Anno della fede che stiamo vivendo vuole essere uno spazio decisivo di quel tempo favorevole che abbiamo accolto come spazio e tempo della vita associativa del triennio.

Ci attendono appuntamenti ecclesiali importanti tra questi quelli in programma per l’Anno della fede e la Giornata Mondiale della Gioventù. Li vivremo con partecipazione ed entusiasmo con il successore di Benedetto XVI, per manifestare la nostra fedeltà e la nostra presenza. Una presenza corresponsabile quanto mai necessaria in questo tratto di storia della Chiesa e del nostro Paese.

La corresponsabilità è il tema che abbia mo individuato per il prossimo Convegno delle Presidenze che si svolgerà a Roma presso la Domus Pacis dal 26 al 28 aprile

Abitare il mondo da figli
Educare oggi alla corresponsabilità”

La Chiesa bella del Concilio ci chiama alla assunzione e alla condivisione di responsabilità con quello stile di comunione che dovrebbe parlare al cuore della gente. Per questo, proprio a partire dal Concilio, desideriamo approfondire il senso della chiamata e ripartire per tradurre negli ambiti del quotidiano il nostro essere credenti.

Il Convegno delle Presidenze diocesane, che hanno la diretta responsabilità della vita associativa, costituisce un momento importante per qualificare il servizio dell’Ac
nel rigenerare la comunità cristiana chi amata a testimoniare il Vangelo nel mondo contemporaneo.