Io ci sarò! Il 30 aprile tutti in Piazza san Pietro

Piccoli passi di un grande sentiero

Versione stampabileVersione stampabile

di Michele Tridente - Centocinquanta! Quando ci penso non posso fare a meno di sentirmi orgoglioso. Orgoglioso per questa storia preziosa che ogni giorno scopro e riscopro tra gli scritti dei suoi testimoni, le scelte fondanti che ci hanno portato fin qui e che ci rendono quello che siamo, i volti, i nomi e i sogni di chi incontro quotidianamente durante questo intenso e ricco servizio. Orgoglioso e grato.
Grato perché essere Associazione significa anche questo: che i piccoli passi di ognuno diventano sentiero per molti, per tutti noi che oggi ci troviamo tra le mani questa grande eredità. Grato e timoroso. Di quel timore salutare, buono, che si prova quando si sa di avere la responsabilità di qualcosa di prezioso e delicato.
Orgoglio, gratitudine e timore sono i sentimenti con cui, il 30 aprile, entrerò in piazza S. Pietro, con la semplicità di chi desidera fare festa, assieme a tantissimi amici provenienti da tutta Italia e radunati a Roma perché tutti tasselli, ognuno in modo unico e irripetibile, di questa storia bellissima.

*Vicepresidente nazionale Ac per il Settore Giovani