Il Fatto del Giorno

Ostensione della Sacra Sindone 2015

Sindone. Nel nome de "L'Amore più grande"

di Fabio Dovis* - Ad ogni Ostensione della Sacra Sindone, si rimane affascinati dalle centinaia di migliaia di pellegrini che si fanno interpellare dal quel telo e dalla figura dell’uomo crocifisso. Anche chi è spinto solo da curiosità, non può non porsi delle domande quando si trova davanti a quell’immagine che porta comunque con sé il mistero. “L’Amore più grande” è lo slogan che accompagnerà questa Ostensione, che si apre domenica 19 aprile e durerà fino al 24 giugno. Grande l’attesa per la visita di Francesco e grande sarà l’impegno dell’Ac durante tutto il periodo dell’Ostensione. Nel nome di Pier Giorgio Frassati, per la felice concomitanza con il 25° della beatificazione.

Share this
Condividi contenuti

Lo Scenario

«Un umile lavoratore nella Vigna del Signore»

Benedetto XVI

di Fabio Zavattaro - Il 19 aprile di 10 anni fa il cardinale Joseph Ratzinger veniva eletto Papa. Uomo buono, colto, che ha guadagnato l’affetto profondo e durevole di tanti fedeli, Benedetto XVI con i suoi sette anni di pontificato ha lasciato in eredità alla Chiesa una semina che ancora oggi porta frutti preziosi. Avvicinando più di altri l’esegesi e la teologia nella teoria e nella pratica.

Share this
Condividi contenuti

Primo piano

«L’amore di Francesco per i Poveri»

Presentazione del libro "Poveri"

Vi proponiamo la videoregistrazione della presentazione del testo Poveri della collana Le parole di Francesco pubblicata dall’editrice Ave. All’appuntamento, presso la sede dell’Azione Cattolica, a Roma in via della Conciliazione 1, sono intervenuti il card. Oscar Rodriguez Maradiaga, Arcivescovo di Tegucigalpa e Presidente di Caritas Internationalis, autore dell’introduzione al volume, padre Antonio Spadaro, Direttore di «La Civiltà Cattolica», Vania De Luca, vaticanista di Rainews24, Matteo Truffelli, Presidente nazionale dell’Ac. Una ricca conversazione a tutto campo, una straordinaria occasione di approfondimento del magistero di Jorge Mario Bergoglio.

Share this

La scuola che cambia il Paese

Scuola

di Mirella Arcamone* e Gioele Anni** - Il Movimento di Impegno Educativo (Mieac) e il Movimento Studenti (Msac) dell’Ac hanno aderito all’appello “La scuola che cambia il Paese”, promosso da trenta associazioni di varia ispirazione (tra cui Libera, Aimc, Uciim, e le tre sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil) per chiedere al Parlamento di modificare il Disegno di legge sulla riforma della scuola. Dopo mesi di dibattito pubblico, la “Buona Scuola” è arrivata alle Camere. Il Governo ha deciso di non intervenire sui punti strutturali del sistema scolastico (per esempio i cicli, la didattica, i programmi disciplinari: si vedano le proposte dell’AC nel documento “La scuola ci sta a cuore”), ma di puntare a un rafforzamento dell’autonomia scolastica

Share this

Il "portavoce" del Concilio Vaticano II

Papa Giovanni Paolo II e il card. Roberto Tucci s.j.

È tornato alla casa del Padre il card. Roberto Tucci s.j. Lo ricordiamo riproponendovi il “Profilo” a lui dedicato da Dialoghi, la rivista culturale dell’Ac, a firma di padre Gianpaolo Salvini s. j. Uomo colto. Giovane direttore de «La Civiltà Cattolica» e poi a lungo della Radio Vaticana. Pur non essendo stato un padre conciliare in senso stretto, P. Roberto Tucci è stato un protagonista di quell’evento. Ha svolto un compito spesso poco conosciuto, non molto alla ribalta, ma molto significativo, non privo di influenza sull’elaborazione di alcuni documenti ma soprattutto sulla conoscenza del Concilio stesso da parte della Chiesa e del mondo.

Share this

Ave, ottant’anni di cultura

Libreria AVE

a cura di Gianni di Santo - «Cosa ci aspettiamo da questo tempo favorevole? Divulgare e far conoscere sempre più testi e autori in grado di formare le coscienze, che possano essere come delle lanterne accese nel cammino di formazione umana e cristiana di chi li legge». Cosi Chiara Finocchietti, direttore della storica casa editrice dell’Azione Cattolica, nell’intervista che apre il dossier che la rivista Segno dedica all’Ave in occasione del suo ottantesimo compleanno. Una vita editoriale spesa al servizio della Chiesa e del Paese.

Share this

Convegno Presidenze diocesane di Ac

La realtà "sorprende" l'idea

Dal 24 al 26 aprile, a Roma presso la Domus Pacis, in via di Torre Rossa 94, si terrà il Convegno delle Presidenze diocesane di Azione Cattolica La realtà “sorprende” l’idea. La missionarietà dell’Ac alla luce dell’Evangelium gaudium. A tema le prospettive aperte dall’Esortazione di Francesco e le scelte che pone all’associazione per “risignificare” il suo impegno in chiave missionaria, a partire da alcune parole chiave: Poveri, Popolo, Misericordia, Gioia e Dialogo. Insieme alle relazioni saranno presentate esperienze concrete, buone prassi da riproporre nei territori. In programma, la commemorazione del 70° anniversario della Liberazione e il ricordo delle figure di Ac che hanno contribuito alla Resistenza. Tra i tanti amici e ospiti, mons. Savio Hon Tai Fai, segretario della Congregazione per l’Evangelizzazione dei popoli, che con la sua presenza vuole significare l’impegno di un’Ac che ha il respiro della Chiesa universale.

Share this

«Non scarichiamo sui bambini le nostre colpe»

Papa Francesco

di Fabio Zavattaro - “Ogni bimbo emarginato, abbandonato, è un grido che sale a Dio”, ma è anche “un’accusa al sistema che noi adulti abbiamo costruito”. Le parole di Francesco all’udienza generale non fanno sconti: i bambini “non sono mai un errore” e soprattutto “non devono pagare per le colpe degli adulti”. Spesso assorbono “violenza che non sono in grado di smaltire”, i più subendo “gli esiti della cultura dei diritti soggettivi esasperati, e ne diventano poi i figli più precoci”.

Share this

Misericordiae vultus. La Bolla del Giubileo

Consegna e lettura della Bolla d’indizione del Giubileo straordinario

La misericordia è «l’architrave che sorregge la vita della Chiesa». Per questo esige di essere riproposta «con nuovo entusiasmo e con una rinnovata azione pastorale» all’umanità del nostro tempo. Così Francesco nella Bolla di indizione dell’Anno Santo straordinario. «È giunto di nuovo per la Chiesa il tempo di farsi carico dell’annuncio gioioso del perdono» spiega il Pontefice ribadendo che «la credibilità della Chiesa passa attraverso la strada dell’amore misericordioso e compassionevole».  «Davanti al male commesso è il momento di ascoltare il pianto delle persone innocenti depredate. Dio non si stanca di tendere la mano. È sufficiente accogliere l’invito alla conversione e sottoporsi alla giustizia, mentre la Chiesa offre misericordia».

Share this

Lo "scandalo" del perdono

Rembrandt. Misericordia e perdono

di Giovanni Bachelet* - Gesù annunciando e testimoniando con la vita, morte e resurrezione lo sconfinato amore di Dio, offre una via d’uscita, di riscatto, di libertà dal male che ci opprime. Non promette l’esenzione da dolori, malattie, persecuzioni e guai (cui lui stesso, innocente e buono, non si è sottratto): promette che insieme ad essi avremo una vita buona, libera, proiettata fin d’ora dalla fiducia in Dio e negli altri verso una gioia che non avrà mai fine.

Share this

Matteo Truffelli si racconta (e racconta l'Ac) a Radio24

Matteo Truffelli

Vi proponiamo l’intervista al presidente nazionale dell’Ac andata in onda domenica 29 marzo a “Incontri”, la trasmissione condotta da Gianfranco Fabi, “che propone persone e personaggi che per la loro esperienza e la loro posizione possono offrire testimonianze autorevoli sulla società italiana, i suoi valori e la sua evoluzione”. «Tutto è iniziato quando ero ragazzo e l'esperienza in associazione mi ha fatto capire di poter trasmettere qualcosa al prossimo», così l’incipit di una lunga e ricca conversazione tra note private e pagine pubbliche che disegnano sullo sfondo la bellezza e la pienezza dell’essere in e di Ac. L’amore per la Chiesa di Cristo e per la nostra Italia.

Share this
Condividi contenuti
Warning!
You are using an outdated browser
For a better experience using this site, please upgrade to a modern web browser.
Get Firefox
Get Internet Explorer
Get Safari
Get Chrome
Get Opera