Primo piano

Disegni di Affettività 2016

Ma per sempre per sempre?

di Rita e Stefano Sereni* – Torna Disegni di Affettività, il tradizionale appuntamento del Settore Giovani e dell’Area Famiglia e Vita dell’Ac che quest’anno spegne tredici candeline. Un percorso abbastanza lungo con un’unica costante: prendere le domande più importanti che le persone si pongono rispetto alla vita di coppia e tentare una risposta o almeno proporre degli approfondimenti per sostenere la formazione di una retta coscienza. L’incontro è ad Assisi dal 6 all’8 maggio. Il tema “Ma per sempre per sempre?è stato scelto per parlare di qualcosa che spesso mette agitazione e paura e ora più che mai sembra fuori da ogni progetto di vita. Vi aspettiamo numerosi.

Share this

Focus

Auguri a Mons. Bianchi per il sedicesimo della sua consacrazione

Gioia e gratitudine per il nostro Pastore

Il 3 maggio dell’anno 2000 nella Cattedrale di Lucca, Mansueto Bianchi veniva consacrato vescovo. Oggi, per il 16° anniversario di ordinazione, ringraziamo il Signore per il dono della sua persona all’Ac, per la profondità delle sue parole innamorate e per il suo sorriso rassicurante.
Il vescovo Mansueto è ancora in ospedale dove sta portando avanti il percorso post operatorio. Il vescovo segue le “avventure” associative, sorride quando gli raccontiamo del cammino che stiamo facendo e non perde occasione di donarci la sua visione acuta e profetica. In questo giorno di festa per lui, sentiamoci anzitutto impegnati a sostenerlo con la nostra preghiera, perché il Signore Gesù gli doni la sua consolazione. Il vescovo Mansueto avverte questa comunione che lo sta accompagnando. Chi lo desidera può inoltre lasciare qui un messaggio, che gli verrà comunicato e per il quale vi ringraziamo.

Share this

Fatti e idee

Convegno delle Presidenze diocesane Ac. Le conclusioni del Presidente nazionale Matteo Truffelli

Per essere popolo. Far nascere e crescere Alleanze

di Antonio Martino - Un’Ac che continua a camminare “con tutti e per tutti”, senza smettere mai di “essere popolo”; che coltiva quella che Francesco chiama la “mistica” di vivere insieme; un’Ac che come una “grande impastatrice” fa lievitare il tutto nel quale siamo immersi, la vita del mondo, delle persone, della società, e dentro di essa, e per essa, fa lievitare la Chiesa; Un‘Ac che sa valorizzare le pluralità, la contaminazione delle idee, delle sensibilità, delle esperienze. Un’Ac che coltiva quell’“affiatamento” necessario in un tempo come il nostro che ha bisogno di veder nascere e crescere “alleanze”: tra le generazioni, nel lavoro, tra cittadini e istituzioni, tra scuola e famiglie, tra laici e presbiteri. Un’Ac che assomigli a un colorato lego: una piccola scatola dalle grandi potenzialità. Cosi il presidente nazionale dell’Azione Cattolica Matteo Truffelli nelle sue conclusioni al Convegno delle Presidenze diocesane di Ac. E ribadisce: “la direzione che ci siamo dati è la realizzazione della Chiesa dell’Evangelii gaudium, la tessitura di una trama di relazioni buone dentro cui le persone si sentano accolte, accompagnate, sostenute per vivere con speranza la propria quotidianità”.

Share this
Convegno delle Presidenze diocesane di Ac

Il tutto abbraccia la parte. Francesco abbraccia l'Ac

Durante i lavori del Convegno giunge la felice notizia: il prossimo aprile 2017 Papa Francesco incontrerà l'Azione Cattolica. Nella giornata di giovedi 27, durante un Congresso dedicato alla ministerialità dell'Azione Cattolica nell'Aula del Sinodo, e la mattina di sabato 29, durante un grande incontro in Piazza San Pietro con i soci dell'Ac italiana e di altri paesi del mondo, in occasione dell'Assemblea nazionale dell'Azione Cattolica Italiana.

Oltre 650 delegati provenienti dalle diocesi d’Italia, in rappresentanza di un’associazione che attraverso più di trecentomila iscritti è presente in più di 7.000 parrocchie: sono i protagonisti del Convegno delle Presidenze diocesane di Azione Cattolica “Il tutto abbraccia la parte. L’Azione Cattolica nel cammino della Chiesa”, a Roma, presso la Domus Pacis (in via di Torre Rossa, 94), dal 29 aprile al 1 maggio 2016. L’appuntamento si inserisce nella scia di riflessioni sull’Evangelii Gaudium, seguite al Convegno ecclesiale di Firenze, per rispondere alle sollecitazioni pastorali di papa Francesco. In particolare, l’Azione Cattolica vuole interrogarsi sul suo ruolo oggi, nella Chiesa e nel mondo, come parte che si mette a disposizione del tutto e che vive per far vivere il tutto. Il programma del Convegno 

Dialogo è camminare insieme (lab5) (Sint. di V Di Maglie)
Nel poliedro per accogliere le differenze (lab4) (Sint. di D. De Amicis)
Studenti e insegnati, alleanza tra pari (lab3) (Sint. di V. Lavano)
La scelta del cortile aperto (lab2) (Sint. di L. Miceli)
Generati in Cristo...fondati sul lavoro (lab1) (Rel. di A. Padoan)
Verso una sinfonia della sinodalità (di G. Di Santo)
Intervista a Truffelli. La mappa di una Chiesa in uscita. Come attuare l'invito di Francesco dopo il Convegno di Firenze (di F. Ognibene)
Il nostro programma è l’Evangelii gaudium - Il Presidente nazionale Ac Matteo Truffelli all'apertura dei lavori del Convegno (di A. Martino)
Buon compleanno MLAC! - Da 80 anni «l’antenna che trasmette le necessità, le esigenze, i problemi, le speranze, la sete di Cristo che è nella realtà viva del mondo del lavoro» (di S. Loperte) 
In cammino, con l’animo inquieto - Al banco Ave le proposte di lettura dell’editrice per i prossimi mesi (di G. Di Santo)
La parte si fa tutto - Con metodo sinodale, al via i lavori (di D. De Amicis)

Share this
Tra desideri e aspettative, doveri e tutele

Maternità surrogata: quali diritti?

di Vincenzo Antonelli* - Il recente dibattito sul disegno di legge sulle unioni civili ha riaperto il confronto sulla maternità surrogata e sulla necessità o meno di tutelare giuridicamente il desiderio di avere un figlio. Il legislatore italiano con la legge n. 40 del 2004 ha imposto espressamente il divieto di realizzare, organizzare o pubblicizzare la commercializzazione di gameti o di embrioni o la surrogazione di maternità introducendo un vero e proprio reato penale. Si tratta di un divieto che ad oggi non è stato travolto da pronunce di incostituzionalità (continua).

Share this
Eventi Giubileo - Inaugurazione Mostra

La buona strada. Testimoni della misericordia del Padre

Promossa da Azione Cattolica Italiana, Caritas italiana, Forum Internazionale di Azione Cattolica (Fiac) e Fondazione “Azione Cattolica Scuola di santità” Pio XI, con il patrocinio del Comitato per il Giubileo straordinario della Misericordia, giovedì 28 aprile (alle ore 11.00), a Roma presso il Centro San Lorenzo (Chiesa di San Lorenzo in Piscibus) in via Pancrazio Pfeiffer (angolo via della Conciliazione), sarà inaugurata la mostra LA BUONA STRADA. Testimoni della misericordia del Padre. A tagliare il nastro di apertura, mons. Rino Fisichella, Presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, e Matteo Truffelli, Presidente nazionale dell’Ac.

Share this
Memoria e generazioni

25 aprile. Che cosa si festeggia?

di Luca Rolandi* - Cosa si festeggia il 25 aprile? È una domanda che ogni anno cresce tra le giovani generazioni e questo è un sintomo molto grave di mancanza di memoria. Nessuno ne deve attribuire una colpa ai ragazzi di oggi, piuttosto il loro interrogativo deve essere un monito molto pressate nei confronti del mondo adulto, di noi tutti che di quella storia siamo beneficiari. La Lotta di Liberazione nazionale al nazifascismo, dopo vent’anni di dittatura e una guerra mondiale devastante è stato uno dei momenti più drammatici e allo stesso tempo etici del secolo breve e tragico, il Novecento (continua).
Aldo Varisco: «c’era una resistenza cattolica» di Silvio Mengotto
La testimonianza di Aldo Varisco, militante dell’Azione cattolica e medaglia d’oro della Resistenza a Sesto San Giovanni, è in simbiosi con il prezioso aiuto di molti laici e sacerdoti nella città rossa.

Share this
Destina il 5x1000 alla Fondazione Apostolicam Actuositatem
Lascia il segno. 5x1000 all'Azione Cattolica

Lascia il segno… per l’AC!

di Monica Del Vecchio e Maurizio Semiglia* - L’AC conta su ciascuno di noi. Non ci chiede sforzi troppo grandi. Spesso bastano piccoli gesti che assumono per l’associazione grande importanza perché testimoniano la vicinanza di tanti al progetto di bene per la vita delle persone, per la Chiesa e per il Paese. Uno di questi è la possibilità di destinare il 5x1000 alla Fondazione Apostolicam Actuositatem per l’Azione Cattolica Italiana. Anche quest’anno, per sostenere la vita associativa, sulla dichiarazione dei redditi (sia sulla Certificazione Unica 2016, che sul 730 o sul Modello Unico) inserisci il codice fiscale 96306220581 nel riquadro riservato al sostegno del volontariato.

Share this
Giubileo dei ragazzi

Con Francesco per crescere misericordiosi

di Anna Teresa Borrelli* - L’anno straordinario della Misericordia, iniziato lo scorso dicembre, entra nel vivo e si colora del sorriso, degli sguardi e dell’entusiasmo dei ragazzi tra i 13 e i 16 anni che invaderanno Roma il 23 e il 24 aprile per festeggiare il loro Giubileo insieme al Papa. Un segno bello, importante e particolarmente significativo quello di Francesco. Invitare i ragazzi e le ragazze a celebrare la Misericordia del Padre, chiedere loro di essere protagonisti di uno degli eventi più importanti di questo Anno Santo. Protagonisti della Chiesa, a loro misura (continua).

Share this
Cop21- firmato l’accordo di Parigi

Senza ratifica, sono solo propositi

di Antonio Martino – La notizia: sono 175 i paesi che ieri hanno sottoscritto l’accordo sul clima raggiunto alla Cop21 di Parigi, lo scorso 12 dicembre: in breve, la certificazione delle sfide climatiche ed energetiche del futuro. In sostanza, per ora poco. Infatti, di concreto c’è solo che non vi saranno più dubbi (e si spera più inutili incertezze) sul fatto che il riscaldamento globale del pianeta sia una sciagura per la sopravvivenza delle specie che lo abitano, quella umana in particolare.

Share this
Lo sguardo sull'Africa

L’ippopotamo galleggiante che ci tende la mano

intervista a padre Giulio Albanese di Gianni Di Santo da Segno/aprile 2016 - Una terra ricca di risorse naturali e ambientali, ma preda di interessi senza scrupoli. Dilaniata da guerre civili e povertà e pronta a investire sulla società civile: è il continente dal grande punto interrogativo. Ce la farà? Un missionario comboniano e giornalista racconta la “sua” Africa con gli occhi di chi la conosce, e di chi la ama. Le donne e i giovani sono il futuro, sotto lo sguardo protettivo di papa Francesco. Breve viaggio oltre l’altra sponda del Mediterraneo, da dove arrivano ogni anno centinaia di migliaia di migranti, alla ricerca di qualche risposta sui nostri “vicini di casa”.

Share this
Bando di concorso Ac e Spse

Insieme ai sacerdoti: racconta il tuo “don”

A quanti fosse sfuggito, segnaliamo il bando nazionale Insieme ai sacerdoti: racconta il tuo “don”, realizzato in collaborazione tra l’Azione Cattolica Italiana e il Servizio Promozione Sostegno Economico alla Chiesa della CEI (Spse). Per partecipare è richiesto di scrivere un articolo/intervista sulla figura esemplare di un sacerdote in servizio pastorale nella propria comunità. Gli elaborati devono pervenire entro il 31 maggio. All'interno, i termini di partecipazione.

Share this
Warning!
You are using an outdated browser
For a better experience using this site, please upgrade to a modern web browser.
Get Firefox
Get Internet Explorer
Get Safari
Get Chrome
Get Opera